LE STREGHE HERBARIE – 19 Novembre ’18

Lunedì 19 Novembre 2018 con Silvia Pietrovanni, conferenza “Le streghe Herbarie”.

Streghe:sotto questo nome c’erano anche le herbarie, donne sapienti che conoscevano l’uso di piante risanatrici, le ostetriche, le segnatrici, le aggiustaossa, la accabadore.   Su quali impostazioni teoriche è avvenuta l’estromissione e la marginalizzazione delle donne nel campo della cura, della malattia e che cosa ha comportato tutto questo? Quando alla pluralità di pratiche e approcci che erano nelle mani di differenti operatori della salute (o di guaritori di mali specifici) si è sostituito il monopolio del physiscus prima e del dottore poi?

La caccia alle streghe curatrici si è dipanata parallelamente all’ingresso delle piante officinali dentro i conventi o dentro le università. Della medicina che praticavano le herbarie si è carpito solo l’aspetto scientifico, legato al principio attivo della pianta, tutto il resto è stato “bollato” come superstizione o, nel peggiore dei casi, stregoneria. Quali erano quelle “parti” che la medicina ufficiale ha denigrato e non ha accettato?

Un incontro tra storia e mitologia per parlare dell’arte della cura declinata al femminile. La conferenza verrà arricchita da letture drammatizzate dallo spettacolo teatrale “Herbarie: le chiamavano streghe” e da estratti dal racconto “Herbarie: colpevoli di meraviglia” pubblicato dall’editore Fefè nel terzo volume di Streghe d’Italia e vincitore della terza edizione del premio “Streghe di Montecchio”.

“Domani riprendo il cammino, alla ricerca di un luogo che sappia essermi casa.  Porto con me la saggezza e gli insegnamenti delle mie donne.

Stanotte ho sognato la nonna e la mamma che mi cantavano una canzone che non avevo mai sentito. Ricordo solo alcune parole: “Ho negli occhi lo sguardo di chi nasce e lo sguardo di chi muore, ho negli occhi la luna che è falce, bocca, o giaciglio,ho negli occhi il seme, l’albero, il fiore. Ho nelle orecchie segreti e confessioni, nella bocca parole taciute e incantesimi.

Se la meraviglia è una colpa, siamo colpevoli, colpevoli di meraviglia”. 

 

AVVISO AI SOCI:

EVENTO RISERVATO AI SOCI o OSPITI DELL’ASSOCIAZIONE

Posti limitati: NECESSARIA PRENOTAZIONE!

+ CONTRIBUTO ATTIVITÀ’: 15,00 Euro

Tessera associativa:10,00 € (valida per tutto l’anno solare).  Il tesseramento può essere richiesto in qualsiasi giorno, anche il giorno dell’evento. Per chi fosse interessato ad un singolo evento, potrà partecipare in qualità di Ospitedell’associazione, versando la quota di 5,00 € più il contributo dell’evento stesso.

PRENOTA SUBITO:

Per una migliore organizzazione dei posti, si prega gentilmente di confermare propria presenza inviando un messaggio ai seguenti recapiti:

SEDE EVENTO:

Centro Olistico La Dimora degli Angeli
Roma – Viale degli Ammiragli, 119 (interno C1)
Zona: MM CIPRO / VALLE AURELIA

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *