Candelora, 2 Febbraio

Oggi 2 Febbraio è il giorno della Candelora. 

Un proverbio, questo calabrese, ma uguale in tutta Italia, dice: «Da Candelora ill’nvernu simu fora,ma si chiovi e ventu tira, ill’nvernu simu intra»“Dalla Candelora in poi dall’inverno siamo fuori, ma se piove e tira vento, nell’inverno siamo dentro”.


Il rituale della Candelora fu introdotto dal patriarca di Roma Gelasio intorno all’anno 474 d.C., in sostituzione della cerimonia pagana dei Lupercali. 
Lupercàli (in latino Lupercalia) erano una festività romana che si celebrava nei giorni di febbraio, mese solitamente dedicato alla purificazione.  Era una festa in onore del dio Fauno, nella sua accezione di Luperco (in latino Lupercus), cioè protettore del bestiame dall’attacco dei lupi. La festività aveva il suo culmine il 15 febbraio, perché questo mese era il culmine del periodo invernale nel quale i lupi, affamati, si avvicinavano agli ovili minacciando le greggi.


La parola Candelora deriva dal latino festa candelarum e va messa in relazione con l’usanza di benedire le candele, prima di accenderle e portarle nella processione. 
Nella celebrazione liturgica si benedicono le candele come simbolo di Cristo, prima era chiamata Purificazione della Beata Vergine Maria.  Quindi è sempre una celebrazione legata alla luce, in questo caso rappresentata dalle candele, e in questo periodo dell’anno già esistevano, come abbiamo, visto le celebrazioni di Imbolc per la dea Brigit. 

Stefania Gangemi

Newsletter Novembre 2020

E’ online la newsletter di Novembre.

Questi giorni continuano ad essere intensi e continuano a muovere dentro ognuno di noi tematiche profonde, paure profonde sulle quali normalmente non riflettiamo.
La paura della morte, della malattia, la paura dell’altro, del contatto, dello stare vicini. Perché quando la “morte” ci sfiora da vicino, ci destabilizza, ci mette di fronte ai nostri limiti umani. In questi momenti è importante il lavoro che ognuno di noi può fare su sé stesso, per gestire al meglio le proprie emozioni, il proprio stato d’animo e la propria energia. 


Viviamo queste settimane con ancora più consapevolezza di noi, del nostro sentire.
Possiamo usare la meditazione, pratiche di respirazione, visualizzazioni, che ci aiutino a rimanere nel nostro centro. 
Aiutando noi, aiutiamo anche gli altri a stare meglio. 


Quali energie vogliamo nutrire? La paura? La rabbia? La diffidenza verso l’altro?
O vogliamo nutrire la consapevolezza, la salute, lo stare bene?

Iniziamo da noi, usando ciò che è gia a nostra disposizione.

E di seguito alcuni incontri online che potranno essere utili e di supporto in questo momento:

https://us16.admin.mailchimp.com/campaigns/share?id=6456516

2 Novembre, giornata dedicata ai defunti

2 Novembre, giornata dedicata ai defunti. Quando ero piccola, questa giornata era una festa per noi bambini, non si andava a scuola e con tutta la famiglia andavamo al cimitero ad onorare e salutare i nostri cari 🔥

Stamattina invece è un giorno come gli altri, corriamo al lavoro, ad accompagnare i bambini a scuola e dimentichiamo il significato profondo delle nostre Radici. E oggi voglio continuare a ricordare, ad avere la memoria delle mie radici, dei miei Antenati e Antenate, onorarli perché grazie a loro sono qui Ora.

Ecco cosa scrive Rudolf Steiner.

I MORTI SONO SEMPRE INTORNO A NOI

I defunti sono intorno a noi e partecipano alla nostra vita. Anche i nostri pensieri, desideri, intuizioni sono da loro influenzati. Dobbiamo esserne coscienti.

Essi, infatti, si muovono e vivono intorno a noi!

Come durante il nostro sonno non percepiamo gli oggetti fisici che ci stanno accanto, così durante la nostra vita da svegli non percepiamo i morti intorno a noi. Ci separa da loro soltanto lo stato della nostra coscienza.

Il dialogare con i morti è un’attività molto concreta e nessun espediente può sostituire gli sforzi umani di trasformare il dolore in gratitudine. Gratitudine per tutto ciò che si è ricevuto e si è condiviso nella vita.

Bisogna sapere che una parte costitutiva di noi è eterna e che in quanto essere spirituale io posso mettermi in relazione con altri esseri spirituali. Noi abbiamo bisogno dei nostri cari defunti come loro hanno bisogno di noi, perché la conoscenza del mondo spirituale è possibile solo sulla terra.

Con i nostri morti c’è una relazione karmica: non solo con i consanguinei, ma con tutte le persone che la vita ci ha fatto incontrare. Nel periodo tra la morte e una nuova nascita, il defunto che vive nei mondi spirituali può scambiare informazioni solo con le anime nel suo mondo e quelle di quelle persone (ancora viventi sulla terra) con le quali abbia già avuto una relazione terrena nell’ultima vita o in quelle precedenti. Tutte le altre anime gli passano accanto senza che egli le possa scorgere.

Questo ci insegna che i rapporti si possono solo stabilire mentre si è ancora in vita, e poi continuano nel periodo tra la morte fisica e la nuova nascita.

L’intima Natura della Preghiera di Rudolf Steiner

Qualsiasi cosa venga, tutto ciò che mi potrà portare la prossima ora o il prossimo giorno: non ci sarà paura che mi consentirà di modificarlo, fintanto che mi è del tutto sconosciuto.Io lo attendo con la più completa calma interiore dell’anima, con la completa quiete dello specchio d’acqua del mio essere intimo.

L’ansia e la paura paralizzano la nostra evoluzione: dando spazio alle onde della paura e dell’ansia noi ricacciamo indietro ciò che dal futuro vuole penetrare nella nostra anima. La dedizione a ciò che viene chiamata saggezza divina degli avvenimenti, la certezza che ciò che verrà deve essere e deve avere in una qualche direzione i suoi effetti positivi, il risvegliare questo atteggiamento interiore con parole, sensazioni, idee, costituisce l’atteggiamento interiore della preghiera devozionale.

Ciò appartiene a quello che dobbiamo imparare in questo tempo: dobbiamo imparare a vivere con pura fiducia, senza alcuna sicurezza nell’esistenza, con la fiducia nell’aiuto sempre presente del mondo spirituale.In verità oggi non può essere altrimenti, se il coraggio non deve inabissarsi.

Discipliniamo adeguatamente la nostra volontà e cerchiamo il risveglio interiore ogni mattina e ogni sera.

Rudolf Steiner

Equinozio d’autunno – 21- 23 Settembre

Dal 21 al 23 Settembre celebriamo Mabon, l’Equinozio d’Autunno.

L’equinozio rappresenta un momento di equilibrio, quando la Luce e il Buio sono in perfetto equilibrio fra di loro.In questo periodo dell’anno, celebriamo e onoriamo  la Terra con i raccolti e  frutti che ci offre.
E’ anche il tempo nel quale ci iniziamo a ritirare dentro di noi, così come Kore ritorna nella sua parte più oscura, ritorna ad essere Persefone, moglie di Ade e regina degli Inferi, così ognuno di noi inizia a ritirarsi dentro di sé ad esplorare la propria interiorità. 

Entriamo nell’oscurità per riflettere sulla trasformazione che ci attende, per riflettere sui semi che vogliamo custodire e nutrire, ai quali vogliamo dare forza ed energia.
E’ anche il momento dell’equilibrio e di ri-trovare l’equilibrio tra la luce il buio dentro di noi, tra la nostra parte materiale e la parte spirituale, tra il maschile il femminile e dare ad ognuna di queste parti la giusta rilevanza, perché non c’è luce senza ombra.


Come celebrare questo momento della Ruota dell’Anno?

E’ il momento di camminare in mezzo alla Natura, ringraziandola per i frutti che ci ha donato e ancora per un po’ ci donerà, prima che il solstizio d’inverno ricopra con il suo manto la Terra.
E’ il momento per riflettere e apprezzare i frutti del nostro raccolto personale, il momento di lasciar andare ciò che ci appesantisce, per nutrire i nostri nuovi semi.

Per celebrare con noi: https://dimora-angeli.com/2020/09/21/cerimonia-della-tessitura-dellintento-1-ottobre-2020/

Luna Piena in Bilancia Aprile 2020

Oggi Luna piena in Bilancia.

Viene definita una super Luna, per la sua vicinanza alla Terra, se in queste notti osserviamo il cielo potremmo ammirarla in tutta il suo Splendore 🙂


Quale energia accompagna questa Luna? La Luna in Bilancia ci porta Armonia, Bellezza e Relazioni Sane.


Ovviamente in queste giornate potrebbe non essere facile vivere queste emozioni, ma allo stesso tempo questo rappresenta il momento adatto per comprendere meglio se le Relazioni che viviamo ci nutrono o tolgono energia.

Riesco a vivere in Armonia con chi mi circonda? Riesco a vedere la Bellezza intorno a me? Ho Equilibrio nelle mie Relazioni?
L’esterno ci sta mettendo alla prova e ci obbliga a stare dentro di noi, questo come ci fa sentire? Riesco a trovare Equilibrio e Armonia in me stesso?

Stasera celebreremo questa Luna su Zoom 8 Aprile alle h19:00 serata di Meditazione per la Luna Piena

News Aprile 2020

È IL MOMENTO GIUSTO 🙂

Questi giorni che stiamo vivendo, ci portano a reinventarci, a cambiare le nostre abitudini di vita, lavorative e di relazione con l’altro.

Inevitabilmente siamo costretti a una situazione diversa che ha portato un cambiamento e di fronte a questa situazione possiamo fare due cose: far finta di nulla e stare fermi… oppure prendere un insegnamento, stare più con noi stessi e sfruttare al meglio questo periodo per occuparci di noi.

Anche se non possiamo incontrarci fisicamente ti propongo degli incontri online individuali o di gruppo sulla piattaforma Zoom.

Questi giorni a casa rappresentano finalmente il momento giusto per occuparti di TE, ci hai pensato?

Puoi investire questo tempo rallentato per la tua crescita personale con delle Sessioni individuali di Coaching o Channelling online.

Vuoi comprendere meglio una situazione che vivi?
Senti il bisogno di lavorare su blocchi o paure?
Vuoi un cambiamento in un ambito specifico della tua vita?
Vuoi gestire al meglio una determinata situazione?
Vuoi supporto energetico per questo momento che stiamo vivendo?

Hai l’occasione di poterlo fare ADESSO

PERCORSI INDIVIDUALI

Puoi scegliere una Sessione individuale di Coaching o di Channeling per poter lavorare su di TE.
In modo più specifico potrai:

Avere maggiore chiarezza su di te e sul tuo percorso
Comprendere e integrare stati d’animo che in questo momento ti stanno bloccando
Facilitare e accompagnare un cambiamento lavorativo o personale
Gestire meglio una situazione complessa che stai vivendo
Mantenere o creare uno stato vibrazionale adeguato al momento che stiamo vivendo

Inoltre continuano le Letture di Carte degli Angeli, ad offerta libera che permettono di supportare al meglio questo momento per quanto ci è possibile.

L’obiettivo delle Letture non è divinatorio, non si “predice il futuro”, ma ha un fine evolutivo, utile alla tua consapevolezza e crescita personale, come una mappa stradale, che ti aiuta a scegliere in che direzione andare per creare il tuo futuro migliore.

Infine potrai avere la consulenza Incontra la tua Naturopata, uno spazio individuale per capire come sostenere al meglio il tuo organismo e rafforzare il tuo sistema immunitario in questo momento.

Quale alimentazione, integratori o fiori di Bach possono aiutare e sostenere al meglio in questo momento?

INCONTRI DI GRUPPO

I prossimi incontri online saranno i seguenti:
8 Aprile alle h19:00 serata di Meditazione per la Luna Piena
10 Aprile alle h19:00 serata di Meditazione Angelica

La tecnologia ci è di supporto: grazie a Zoom (una semplice App accessibile sia da smartphone sia da computer) potrai scegliere la sessione che fa al caso tuo… e sperimentare che un incontro online può avere lo stesso valore e la stessa efficacia di un incontro di persona!

Prenotati per il tuo incontro online individuale o di gruppo contattandomi via email o WhatsApp al numero +39 393 3361184

Stefania Gangemi

GRATITUDINE

Buongiorno 🙂 Come state? 

Quale parola, emozione e azione ci può accompagnare durante la settimana?

La parola che sento questa settimana è GRATITUDINE

Quanto spesso stiamo nel lamento di ciò che non va, nel lamento rivolto verso l’altro che non mi capisce?
Attribuendo il problema fuori di me, sentendomi in questo modo autorizzato a stare male dentro, o a lamentarmi per ciò che non va, o per qualcuno che non e’ come vorrei, o alle volte entrambe le cose 😉

E se questa settimana provassimo a focalizzarci su ciò che abbiamo?
Se provassimo a ricordare che siamo dalla parte “fortunata del mondo”? 

Se guardassimo la nostra vita, anche solo per questa settimana, con GRATITUDINE, invece del lamento che ci accompagna? 

Una volta esisteva l’abitudine di sedersi a tavola prima del pranzo e della cena e ringraziare.
Ringraziare per il cibo, per la casa, per le persone care intorno a noi. 

E oggi? 
Abbiamo perso quel senso di Sacro per ciò che abbiamo, lo diamo per scontato e siamo proiettati su ciò che manca, su ciò che vorremmo. 

Senza pensare che abbiamo già tanto, abbiamo una casa, cibo sulle nostre tavole, e tanti di noi ancora un lavoro che può sostenerli.

Come dice sempre un mio amico: “ringraziare la vita per ciò che già abbiamo, ci aiuta a fare spazio a ciò che di bello può ancora arrivare” 

Vorrei chiudere questo post con questa frase letta sabato sul profilo di Nicolò Govoni, che forse alcuni di voi conoscono, per l’aiuto che sta dando a tanti bambini.

<Una bambina per le strade dilaniate dalla guerra in Siria. Nonostante il dolore e la devastazione, sa ancora sorridere. Finché l’innocenza sopravvive, la vita è ancora bella. Hai già ringraziato la tua buona sorte oggi?>

Alle volte ci manca la consapevolezza di ciò che abbiamo, proiettati su cui che vorremmo ci dimentichiamo la fortuna che abbiamo🙏

Stefania Gangemi

Coltiviamo la Bellezza

Buongiorno 🙂

È trascorsa una settimana da quando ho scritto il post sulla gentilezza.

Questa settimana sarebbe bello indirizzare, almeno parte, delle nostre energie quotidiane alla BELLEZZA.

E non intendo Bellezza solo fisica, ma Bellezza di Animo, di Sentimenti, di osservazione della Natura. 
Anche prenderci cura di noi, del nostro corpo ci fa sentire meglio 😉

L’invito per questa settimana è quello di ritrovare il bello in noi, negli altri e anche se può sembrare difficile in ciò che sta succedendo 🙂

Inizio io:

La Terra finalmente sta respirando, si sta rigenerando e la primavera arriva con i suoi colori e profumi 🌺

Un abbraccio, Stefi

Percorsi online attivi

Come da Decreto legge del 20 marzo 2020, siamo costretti a continuare a sospendere le attività di gruppo e individuali fino al 3 aprile 2020.

Per la nostra Associazione, e per tanti come noi, sono momenti difficili. 

Per chi volesse supportare le attività del centro, può comunque intraprendere dei i percorsi individuali online. 

In questo momento per tutti così impegnativo ricordiamoci e alimentiamo la Luce che abbiamo dentro e che c’è fuori di noi 🔥😇

“Potranno recidere tutti i fiori, ma non potranno fermare la primavera.”
Pablo Neruda